Seleziona una pagina
Torino Mobility Lab

Perchè

Il tuo coinvolgimento come cittadina o cittadino è fondamentale nel percorso partecipato.

Come

I tuoi suggerimenti orienteranno le sperimentazioni per il miglioramento della vivibilità di San Salavario.

Cosa

Conoscere meglio le tue abitudini di spostamento ci aiuterà a definire meglio le priorità e gli obiettivi.

Per approfondire

Il coinvolgimento degli attori locali

Torino Mobility Lab ha tra i suoi obiettivi principali lo sviluppo di azioni in collaborazione con gli attori locali.

Scuole, istituzioni universitarie, attività economiche e commerciali presenti nel quartiere, cittadine e cittadini, associazioni del terzo settore, sono parte attiva nella definizione delle priorità e degli orizzonti operativi dell’iniziativa.

Non si tratta soltanto di seguire l’evoluzione del progetto, ma di incidere sui suoi output costruendo assieme il cambiamento.

Come? In tanti modi!

Partecipando alle assemblee e ai momenti di presentazione pubblica; dialogando con coloro che animano le azioni territoriali per evidenziare bisogni, esigenze, emergenze ed opportunità; contribuendo a dare forma a nuovi spazi di socialità e relazione nel quartiere.

Ad esempio, i bambini e i ragazzi che frequentano le scuole del quartiere verranno coinvolti in in un programma di attività a favore di nuovi modelli di mobilità urbana in prossimità dei poli scolastici.

Le università

Le istituzioni universitarie presenti a San Salvario verranno coinvolte in approfondimenti relativi alle abitudini di mobilità di studenti, di docenti e del personale, e concorreranno alla definizione di nuove strategie da adottare in merito ai percorsi casa-scuola e casa-lavoro.

 

 

Attività di monitoraggio

Il report di monitoraggio di TORINO MOBILITY LAB

 

Un report a cura dell’ATI – Agenzia per lo sviluppo locale di San Salvario Onlus, Laqup, Solco e Urban Lab Torino, che raccoglie le attività di monitoraggio di TORINO MOBILITY LAB. Un’indagine partecipata a partire da osservazioni sulla vita negli spazi pubblici del quartiere e dalle istanze portate da cittadini, lavoratori, residenti e genitori dei bambini e ragazzi che frequentano le scuole del quartiere San Salvario.

 

Torino Mobility Lab