Torino Mobility Lab

Ridurre

Le emissioni di sostanze inquinanti e climalteranti, il transito di veicoli, i rischi stradali, le barriere architettoniche negli spazi pubblici.

Sperimentare

Uno strumento di pianificazione integrata della mobilità e dello spazio pubblico alla scala del quartiere, collaborando con gli attori locali.

Promuovere

Modelli di intervento che integrino interventi fisici, azioni immateriali, comunicazione pubblica e progettazione collaborativa.

Per approfondire

La pista ciclabile di via Nizza

Elemento cardine delle azioni promosse attraverso Torino Mobility Lab è la realizzazione della pista ciclabile di via Nizza, con la razionalizzazione e il miglioramento della circolazione e della sosta veicolare, della sicurezza, della pedonalità.

Il finanziamento destinato alla ciclabile di via Nizza (2.905.000,00 €) rappresenta la quota di cofinanziamento della Città per le azioni inserite nel programma nazionale.

La velostazione e non solo

Tra gli interventi principali è previsto:

> l’allestimento di una velostazione per il parcheggio bici all’interno della stazione ferroviaria di Porta Nuova;

> il posizionamento di nuovi stalli per il parcheggio delle biciclette (in prossimità o all’interno delle scuole, delle sedi universitarie, del polo ospedaliero e delle sedi degli uffici comunali presenti nell’area);

> l’introduzione nel circuito TOBike di un nuovo modello di bicicletta.

Handbikes e percorsi sicuri

Ma non solo, Torino Mobility Lab prevede anche l’attivazione di un servizio sperimentale di handbikes, l’erogazione di buoni mobilità, l’innesto sull’asse ciclo-pedonale di via Nizza di una rete di percorsi e luoghi sicuri per migliorare la sicurezza e la percorribilità ciclistica e pedonale all’interno del quartiere.

La Città intende inoltre sviluppare un parco biciclette a favore di attività didattiche in Città o di turismo scolastico.

Azioni

SI COMINCIA DA VIA PRINCIPE TOMMASO

Torino Mobility Lab porterà a San Salvario azioni strutturali (progettate per ampliare in maniera permanente l’offerta di servizi di mobilità alternativa nel quartiere) e azioni sperimentali, proposte alla comunità locale e sviluppate assieme a cittadine e cittadini.

Torino Mobility Lab